Ambiente – Green Economy

La nostra attività di ricerca e selezione del personale è già da tempo attiva nel settore ambiente e della Green Economy, più propriamente economia ecologica. Un tipo di economia che prende in esame non solo la produzione, ma anche l’impatto che essa avrà sull’ambiente, cioè i potenziali danni prodotti dal ciclo di trasformazione delle materie prime a partire dalla loro estrazione, il loro trasporto e trasformazione in energia e prodotti finiti, fino ai possibili danni ambientali che produce la loro definitiva eliminazione o smaltimento. Minimo comune denominatore delle attività “verdi” è sostanzialmente quello di diminuire le immissioni di Co2 nell’atmosfera migliorando le condizioni ambientali e arginando il cambiamento climatico.

Il concetto alla base di questa nuova forma di economia è che le produzioni e servizi devono diventare sostenibili. Devono cioè contribuire significativamente all’aumento del Pil e contribuire al progresso umano, senza compromettere l’ambiente.

Anche questo è un ambito operativo trasversale. Include cioè una moltitudine di aziende che si occupano di energie rinnovabili, produzioni ecologiche (es. i sacchetti in mater-B che hanno sostituito quelli plastica nei), attività di riciclo e smaltimento rifiuti ma anche tutti i comparti più tradizionali che attraverso protocolli di sostenibilità orientino sempre più i loro processi e i loro prodotti al rispetto dell’ambiente.