Settore Meccanico

diogenenet_sett_meccanica-11

La selezione del personale nel settore meccanico segue iter più tradizionali. Quello della meccanica, infatti, è uno degli ambiti più classici dell’economia nostrana, comprende le attività  manifatturiere e in particolare quelle che si occupano della lavorazione dei metalli e della produzione di oggetti in metallo. La metalmeccanica, quindi, utilizza i prodotti semilavorati dell’industria metallurgica per l’ottenimento di prodotti finiti. In Italia è un comparto molto forte e consolidato che contribuisce a fare del nostro paese la seconda manifattura d’Europa dopo quella tedesca.

I principali comparti del settore meccanico sono:

  • meccanica leggera e pesante – così definita in base alla dimensione e al peso dei pezzi lavorati, dalla minuteria metallica ai grandi macchinari,
  • meccanica di precisione – specializzata nelle lavorazioni che richiedono elevata precisione, con altissimi standard qualitativi,
  • elettromeccanica – motori, macchine e apparecchi elettrici,
  • meccatronica – dispositivi, macchine e apparecchi elettronici.

Le competenze e gli ambiti professionali del settore sono molteplici di seguito i più rilevanti:

  • progettisti e designer di macchinari,
  • installatori e manutentori dei macchinari,
  • operai metalmeccanici, tornitori, fresatori, operatori addetti a presse e ad altre macchine utensili,
  • Professionisti dell’ambito automotive.